Parteciperai all’Alé La Merckx? Ecco cosa visitare mentre ti troverai a Verona

Con la sua partenza nel cuore della città di Verona, la Granfondo Alé la Merckx si distingue per saper fondere salite impegnative, paesaggi coinvolgenti e storia; regalando un viaggio che accende la passione per il ciclismo e celebra Eddy Merckx, il più grande ciclista di tutti i tempi. 

Ecco una lista delle 7 cose di Verona che non puoi assolutamente perderti.


1. L’Arena di Verona

Mentre i ciclisti si preparano per la leggendaria Granfondo Alé la Merckx, saranno catturati dalla vista dell’Arena di Verona, famosa in tutto il mondo, che da oltre 2000 anni dalla sua costruzione intrattiene ancora un pubblico fino a 15.000 persone. Raccogliersi in gruppo in sua presenza, pronti per l’inizio dell’evento, è un’esperienza indimenticabile.


2. Il Balcone di Giulietta

Verona ed il romanticismo rinascimentale vanno a braccetto proprio come Merckx ed un podio, e mentre si visita la città è difficile non farsi incantare dalle storie d’amore per cui è cosi famosa. Coloro che saranno a Verona per supportare i partecipanti alla Granfondo, potranno cogliere l’opportunità unica di un tour gratuito della città e posare lo sguardo sul vero balcone dal quale vennero pronunciate le famose righe di Romeo e Giulietta: “Oh Romeo, Romeo…”.
Approfondisci


3. Le piazze di Verona

La piazza è il centro e l’anima di ogni città e paese Italiano, dove gli abitanti del luogo si riuniscono per festeggiare o svagarsi ed i turisti si fermano ad assorbire lo spirito della comunità. Dagli edifici legali ai ristoranti, la piazza è il cuore pulsante della comunità, dove la politica incontra la prosa. Verona ospita la splendida Piazza delle Erbe e la maestosa Piazza Bra, da dove partiranno le migliaia di ciclisti della Granfondo Alé la Merckx.


4. Prealpi veronesi 

Anche al di fuori dell’eccezionale centro di Verona, ti aspettano storia e bellezza. Oltre le porte della città, il Parco Naturale della Lessinia rinvigorisce i sensi con la sua aria fresca di montagna e gli ampi altopiani ricchi di boschi e pascoli. Le ondulate colline pedemontane di Verona invitano i ciclisti a mettere alla prova le loro gambe sulle numerose salite, tenendo in serbo scorci ed esaltanti discese per premiare le membra stanche.


5. I vigneti di Verona

È difficile scalare le colline sopra la città di Verona senza entrare subito nei vigneti che crescono alti sulle colline della regione, pronti a diventare alcuni dei migliori vini rossi del paese. E dove c’è l’uva ci sarà sicuramente una rustica tenuta per dare il benvenuto ai passanti con le sue mercanzie; che si tratti di un buon vino o di alcuni dei deliziosi prodotti della regione, tra cui formaggi, salumi e olio d'oliva.


6. Cascata del Parco Molina

Le montagne delle Prealpi a nord di Verona offrono uno scenario bellissimo della città - e per i ciclisti una sfida invitante. Il territorio del Parco della Cascata di Molina, con i suoi torrenti preistorici e le cascate che scorrono lungo la gola, offre una scalata indimenticabile per i ciclisti. Il percorso della Granfondo Alé La Merckx prevede qui la dura cronoscalata del Cannibale di 9,5 km con 592 metri di dislivello (tutte le informazioni). Nei primi 7 km, la salita sale dall'8% al 12% e raggiunge il 15%.


7. Il lago di Garda

Ad est di Verona e a soli 30 minuti in auto dal centro storico, si trova lo splendido Lago di Garda - il più grande lago d'Italia noto per le sue invitanti acque azzurre ed il montuoso panorama da cartolina. Dalle Prealpi lo si può ammirare in tutta la sua bellezza nata durante l’era glaciale e che si estende per 50 km. Una visita al Lago stesso offre gite in barca e cene in tranquilli ristoranti lungo le sue rive.