Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito

Cinque Piatti e Bevande Tipici della cucina Veronese

Qualsiasi visita a Verona, la città che ospita la Granfondo Alé la Merckx, deve assolutamente includere almeno un pasto in un’osteria tradizionale – un locale genuino ed alla portata di tutti che propone piatti locali. Questi ristoranti non sono solamente un toccasana per il portafoglio ma regalano anche un’esperienza culinaria autentica, diventando la soluzione ideale per godersi l’atmosfera storica della città.

Un’altra esperienza nel concedersi un pasto a Verona è quella di poterla vivere nelle sue vibranti piazze – prima fra tutte Piazza Brà, dove si trova l’Arena, lo spettacolare anfiteatro romano. Queste piazze pubbliche si rivelano il luogo ideale dal quale godersi il panorama medioevale della città, gustandosi un boccone al volo, una buona tazza di caffè espresso o alcuni dei più pregiati vini regionali.

Ecco qui una guida ai migliori piatti tradizionali e alle bevande che potrete trovare in questa ricca città storica, circondata da numerosi pascoli.


Riso

Se visiterete Verona in occasione della Granfondo Alé La Merckx, avrete la possibilità di ricompensare un’estenuante giornata di bici con una meritata sosta al Riso-Party.

Infatti, come doveroso nel parlare di cucina italiana, non possiamo esplorare i numerosi sapori veronesi se non partendo dall’ingrediente più popolare: il riso, diffusosi proprio grazie alla sua abbondanza nelle pianure di questa regione.

Il riso è spesso servito come il primo di due piatti durante i pasti quotidiani, o il primo - seppur spesso preceduto da antipasti – dei piatti principali per i quali le sagre italiane sono famose.

Ordinate il piatto tipico di Verona, il risotto all’Isolana – riso, manzo e maiale.


Bollito con Pearà

E dopo un bel piatto di riso non può mancare il bollito con la pearà, ovvero carne di manzo lessa accompagnata da una salsa calda a base di pane grattugiato, formaggio, midollo, brodo e pepe nero. Il nome di questa salsa deriva appunto dal pepe che dona un’esplosione di sapore a questo piatto gustoso e nutriente.


Il Pandoro di Verona

Il nome Pandoro deriva da Pan de Oro, Pane d’Oro, denominazione che tuttavia non rende giustizia alla prelibatezza di questo meraviglioso dolce. Il Pandoro – nato a Verona nel 1894 – è un pane dolce leggero e soffice simile al panettone. Ma a differenza di questo, ne sostituisce la frutta candita con una generosa spolverata di zucchero a velo. Il risultano? Una versione del monte Everest molto più piccola e più commestibile, ma completa di cumuli di neve e di una vetta.


Vino Locale

I ciclisti della Alé La Merckx godranno sicuramente della vista dei numerosi filari di vigneti che, assaporando il caldo sole italiano, daranno vita ad alcuni dei più raffinati vini rossi italiani – come l’Amarone, un vino dal sapore ricco, intenso e fruttato.

Ad est di Verona si trova invece la regione del Soave, che produce l’omonimo delizioso vino bianco. Un Vino che si è fatto conoscere sempre di più negli ultimi anni, con certificazione biologica ed un carattere fruttato e persistente. E’ anche un vino estremamente adatto ai pasti, il ché capita al momento giusto, perché non abbiamo ancora finito la nostra lista…


I baci di Giulietta

Visita qualsiasi pasticceria di Verona e, stanne certo, poggerai lo sguardo sui baci di Giulietta - piccoli “sandwich” di biscotti al cioccolato. In alcune versioni, Romeo arricchisce la sinfonia di sapori aggiungendo le mandorle: i Sospiri di Romeo. Fai scorta di dolci da assaporare durante la visita ai luoghi di Romeo e Giulietta, la ricompensa perfetta per aver corso alla Granfondo Alé La Merckx.